ACCADICA MAGAZINE
Cerca
Close this search box.

CANTINA SABAINI

Una realtà emergente nel cuore della Val d’Illasi

Il 2023 è stato l’anno dei riconoscimenti per Cantina Sabaini, realtà vitivinicola nel cuore della Val d’Illasi associata a Confimi Apindustria Verona.

La Guida ai Vini di Verona 2024 – Top 100 l’ha premiata come emergente per la qualità dei vini in prospettiva futura “fedeli e rispettosi del territorio, etichette emozionanti”. Sul podio del Premio Top 100 si è posizionato anche il Valpolicella Superiore DOC 2020. Un altro podio è arrivato da Vinitaly International Wine Guide 2023 per l’Amarone della Valpolicella DOCG 2018.
È del 2006 la scelta di costruire la Cantina in via Mormontea, a Illasi, spiega Adolfo Sabaini. A partire da un principio che il titolare condivide con la moglie Mirca Rossetti, che  lo affianca nell’attività: «Il vino si produce in campagna, con una materia prima di qualità». Dal 2006 al 2021, Adolfo e Mirca si dedicano alla vinificazione delle uve e alla vendita dei vini ottenuti a imbottigliatori veronesi e non solo. La produzione conta 85 ettari in Val d’Illasi e altri 30 ettari vitati nell’Oasi Musella a San Martino Buon Albergo.

Innovare vuol dire aprirsi al cambiamento ma mantenere fede alla tradizione, a partire dal 2022 con l’apertura del Wine Shop. Il lancio del marchio diventa il focus principale, grazie anche all’ingresso dei figli, Riccardo e Alberto, che apporta nuova linfa. La prima zona del Wine Shop è “La Càneva di Adolfo” per la vendita di vini sfusi. A disposizione ci sono tre vini rossi del territorio
a base Valpolicella, 11°-13°; due vini bianchi a base Soave, Garganega e Trebbiano 11°-12°; un rosato da uve Corvina 11,5°. L’evoluzione del vino sfuso è legata all’uso del “Bag in Box” pratico e
comodo: vino bianco a base Soave da 11,5° e un vino rosso a base Valpolicella 11,5°.

Nella seconda zona troviamo i vini in bottiglia legati dal logo a S rovesciata. Comprende: una produzione di olio da 500 piante in zona Monte Castello; un vino dolce, il Passito Garganega
Veronese IGT; due bollicine metodo charmat, Garganega Veronese Spumante Brut IGT e Rosé Spumante Brut IGT; quattro bianchi: Garganega Veronese IGT, Pinot Grigio Garda DOC,
Chardonnay Veronese IGT e Soave DOC; cinque rossi: Corvina Veronese IGT, Valpolicella DOC, Valpolicella Superiore DOC, Valpolicella Ripasso DOC Superiore e Amarone della Valpolicella
DOCG.

ACCADICA

Registrati per ricevere ogni mese la tua copia gratuita del magazine ACCADICA