ACCADICA MAGAZINE
Cerca
Close this search box.

DISTILLERIE GAGLIANO MARCATI

Le eccellenze (da difendere) del Belpaese

Vale 20,6 miliardi di fatturato (10,5 dei quali legati all’export), conta 2.600 imprese nelle quali lavorano circa 30mila addetti, costituisce il 21% dell’export agroalimentare made in Italy.
Il comparto dei vini, degli spiriti e degli aceti costituisce un asset importante per l’economia italiana, il cui valore è oggi “minacciato” da alcune politiche europee.

Si tratta in realtà di prodotti che fanno parte della cultura del nostro Paese: esempi dell’incontro tra la tradizione e l’innovazione, linee guida per molti imprenditori che credono nella qualità.
Tra questi c’è Pietro Marcato, referente del settore alimentare di Confimi Apindustria Verona e titolare dell’azienda Gagliano Marcati, con sede a Sona. Qui nasce, ad esempio, il Limoncello del Garda, prodotto utilizzando le scorze dei limoni dell’antica Limonaia di Torri del Benaco, risalente al 1760. I frutti crescono sulle piante centenarie, alte più di 8 metri, che fanno parte del Museo del Castello: limoni, che grazie al clima mite del lago, conferiscono al liquore un gusto intenso e armonico.

Dal 1919, le distillerie Gagliano Marcati privilegiano la qualità delle materie prime e i liquori simbolo del Belpaese per promuovere nel mondo (tra i Paesi in cui esportano ci sono oltre al Nord Europa anche Russia, Canada e Stati Uniti) la cultura del buon bere. Consumatori sempre più esigenti richiedono non soltanto elevati standard qualitativi ma la capacità di saper interpretare le nuove tendenze della liquoristica e di rispondere in questo modo alla domanda di un mercato oggi molto selettivo.
Le antiche ricette di infusi e liquori, ideate e costantemente perfezionate dalla famiglia Marcati, sono l’espressione dell’esperienza e della creatività anche grazie alla capacità di individuare, dosare e amalgamare con sapienza gli ingredienti.Quel made in Italy che è espressione del proprio territorio d’origine, di quella terra scaligera a cui l’azienda Marcati resta profondamente legata. Quella qualità, da difendere, che si ritrova in un bicchiere di limoncello. O nella preziosa Grappa di Amarone, ottenuta dalle vinacce dell’omonimo vino, in una capiente barricaia posta nei sotterranei dell’azienda. Altro gioiello della famiglia, giunta alla quarta generazione di produttori.

ACCADICA

Registrati per ricevere ogni mese la tua copia gratuita del magazine ACCADICA