ACCADICA MAGAZINE
Cerca
Close this search box.

GLI STATI UNITI DANNO L’OK ALLA CARNE DI POLLO COLTIVATA IN LABORATORIO

Mentre in Europa la battaglia per autorizzare o meno la carne prodotta in laboratorio è ancora nel vivo – e l’opinione pubblica si divide tra chi sostiene questa svolta e invece chi, come molte associazioni di categoria, vuole tutelare i prodotti nazionali – le autorità americane hanno approvato la vendita di carne di pollo coltivata in laboratorio da cellule animali.

Il Dipartimento dell’agricoltura ha dato il via libera a due società della California, Upside Food e Good Meat, per offrire carne da laboratorio a ristoranti e in futuro ai supermercati. La decisione potrebbe rappresentare un vero e proprio spartiacque aprendo la strada a questi prodotti di carne che possono aiutare a ridurre l’impatto ambientale del pascolo e della coltivazione di alimenti per gli animali.

Good Meat, che vende già i suoi prodotti a Singapore, li pubblicizza come “carne senza macellazione”, e sostiene che si tratti di un approccio più umano al consumo di carne. I sostenitori della carne coltivata sperano che questo prodotto contribuisca a eliminare la sofferenza animale e a combattere il cambiamento climatico, riducendo le emissioni di gas serra prodotti dagli allevamenti e dai terreni agricoli necessari per produrre il cibo degli animali.

ACCADICA

Registrati per ricevere ogni mese la tua copia gratuita del magazine ACCADICA