ACCADICA MAGAZINE
Cerca
Close this search box.

VERONA CITTÀ DELL’OLIO

Consegnata la bandiera dell’associazione nazionale

Verona diventa Città dell’Olio. A fare da prestigiosa cornice all’ingresso della città del Veneto nella Rete degli oltre 480 Comuni olivati italiani, è stata l’inaugurazione del SOL&Agrifood, il Salone internazionale olio di oliva in corso a VeronaFiere in contemporanea con il Vinitaly si è svolta il 15 aprile alle 12.00 – presso lo stand del Comune di Verona.
L’Amministrazione e la cittadinanza hanno celebrato l’ingresso del comune veneto nella grande famiglia Enti pubblici impegnati nella promozione dell’olio extravergine di oliva e nella valorizzazione del patrimonio olivicolo italiano con la cerimonia di consegna della bandiera dell’Associazione nazionale Città dell’Olio da parte del Presidente Michele Sonnessa al Sindaco Damiano Tommasi, all’Assessore Terzo Settore, Attività produttive e commercio, Relazioni con il territorio del Comune di Verona Italo Sandrini e al delegato Agricoltura e Presidente Commissione Consiliare 4^ del Comune di Verona Pietro Giovanni Trincanato. Ha moderato l’incontro il giornalista Michele Bungaro.
“Ringrazio il sindaco di Verona e tutta la Giunta. Entrare nella nostra rete in un momento come questo, vuol dire accettare la sfida di promuovere non solo le nostre eccellenze – gli olio EVO prodotti dalle oltre 600 cultivar del nostro Paese ma anche le Comunità dell’Olio con i loro valori identitari; puntare sull’oleoturismo valorizzando le esperienze attraverso le quali è possibile scoprire anche le bellezze del territorio, investire in efficaci strategie di contrasto all’abbandono dei terreni olivicoli e sulla ristorazione di qualità adottando la Carta degli Oli – ha dichiarato Michele Sonnessa Presidente delle Città dell’Olio – insieme possiamo lavorare a progetti importanti come la Camminata tra gli Olivi, la Merenda nell’Oliveta per far percepire anche il valore salutistico dell’olio e anche restituire al mondo dell’olio la sua redditività.
Da SOL e dal Vinitaly non può che arrivare un impegno nell’educazione del consumatore per fare in modo che una bottiglia olio EVO raggiunga il valore economico di una bottiglia di vino di qualità” ha dichiarato Michele Sonnessa, Presidente delle Città dell’Olio.
“Siamo orgogliosi di essere entrati a far parte delle Città dell’Olio perché Verona ha una grande tradizione agricola e produzioni di grande qualità e pregio. Anche sull’olio EVO che è uno dei prodotti legati alle nostre radici e coltivato dalla nostra comunità, Verona può fare tanto, può essere da traino e da capofila a tante iniziative al fianco delle Città dell’Olio” ha dichiarato Damiano Tommasi, sindaco di Verona.

ACCADICA

Registrati per ricevere ogni mese la tua copia gratuita del magazine ACCADICA