ACCADICA MAGAZINE
Cerca
Close this search box.

WINES WITHOUT WALLS

Soave Doc San Brizio migliore Vino Biodinamico Bianco

È il Soave Doc San Brizio 2022, firmato da La Cappuccina, ad aggiudicarsi il titolo di “Miglior Vino Biodinamico Bianco” nell’ambito del selettivo concorso Wines Without Walls, istituito da Vinitaly per valorizzare quelle eccellenze enologiche che si distinguono, nell’ambito di una produzione biodinamica e biologica, per qualità e valore.

Il concorso organizzato da Veronafiere in collaborazione con Assoenologi premia, con una giuria internazionale, i migliori vini biologici e biodinamici al fine di far conoscere e omaggiare i produttori impegnati in un’agricoltura che tutela l’ambiente, dalla vigna fino alla cantina.

I vini che ottengono un punteggio pari o superiore a 90/100 sono inclusi nella sezione speciale Wine Without Walls della guida 5StarWines – the Book con rispettiva votazione e nota di degustazione. Oltre che essere un importante riconoscimento e un contributo informativo, la Guida è anche un efficace strumento promozionale e commerciale, distribuito a un pubblico internazionale di operatori commerciali e professionisti di settore.

Tra oltre 2.300 etichette iscritte nell’ottava edizione, 884 vini sono stati selezionati per essere inseriti nella Guida 5StarWines – the Book , e tra i premiati della sezione Wine Without Walls il Soave Doc San Brizio è stato premiato “Miglior vino Biodinamico Bianco” con il punteggio di 92/100.

Vino-icona de La Cappuccina, Garganega in purezza proveniente dai vigneti situati dietro la storica residenza di famiglia, Villa Buri, il Soave Doc San Brizio è il classico esempio di eccellenza enologica nata da suolo vulcanico. Affinato con cura in carati di rovere da 500 litri incarna la vocazione artigiana della Cantina.  Alla vista si presenta con un color giallo paglierino carico e brillante, mentre al naso spiccano note di frutta bianca matura, vaniglia e miele d’acacia. In bocca infine è avvolgente e sapido, persistente.

Con questo prestigioso riconoscimento per il suo Soave Doc San Brizio 2022, La Cappuccina si conferma ancora una volta azienda di riferimento nel panorama vinicolo italiano per quanto riguarda la produzione di vini biologici.

Era il 1985, quando la famiglia Tessari, in maniera quasi visionaria, scelse di adottare metodologie green applicate a tutte le fasi della produzione, dal vigneto all’imbottigliamento. Cantina La Cappuccina, pioniera dell’Agricoltura biologica, prima cantina del Soave ad utilizzare pratiche interamente sostenibili, oggi raccoglie i frutti di una scelta coraggiosa; il Premio “Miglior Vino Biodinamico Bianco” per il San Brizio annata 2022 è la dimostrazione che produrre vini di alta qualità nel rispetto della natura e dell’ambiente, è una scelta vincente.

 

ACCADICA

Registrati per ricevere ogni mese la tua copia gratuita del magazine ACCADICA